Progetti › Opere marittime e portuali › › 4. Bonifica del bacino portuale e dragaggio dei fondali nel Porto Industriale di Portovesme

Lavori di bonifica del bacino portuale e dragaggio dei fondali antistanti la Banchina Est nel Porto Industriale di Portovesme - Primo Lotto

Il progetto prevede il dragaggio dell’area Sud-Est bacino portuale del porto commerciale di Portovesme, che si inserisce nelle previsioni di bonifica dei Siti di Interesse Nazionale (SIN), fino alla quota di -11.50 m s.l.m.m., finalizzato a rendere operativa la già esistente banchina Est. La caratterizzazione dei sedimenti da dragare, condotta in conformità a quanto prescritto dal “Manuale per la movimentazione di sedimenti marini” (ICRAM/APAT, 2007), ha evidenziato la presenza di sedimenti di diverse categorie, che in parte devono essere trattati ed in parte possono essere ricollocati nella fascia costiera antistante il bacino dei fanghi rossi.

Sulla base della distribuzione (planimetrica e verticale) dei sedimenti e per ottemperare sia alle prescrizioni archeologiche che alle esigenze di bonifica bellica, il dragaggio procederà per strati dello spessore di un metro.

Più precisamente il dragaggio dei sedimenti maggiormente contaminati, che si trovano interamente nel primo strato di scavo, avverrà per mezzo di una draga a benna per essere poi trattati con un impianto di soil-washing. Le sabbie, costituenti la frazione granulometrica predominante (circa il 90%), verranno separate e lavate per essere riutilizzate nella ricomposizione ambientale della cava Sa Piramide. Il dragaggio di tutti gli altri sedimenti avverrà per mezzo di una draga aspirante/refluente.

torna indietro

Cookie Policy - Privacy policy IT - Privacy policy UK - Website powered by D-Tekweb