Progetti › Consolidamento aree in frana e Sistemazione idraulica e fluviale › › 3. Mitigazione del rischio frana nell'abitato di Natile Nuovo (Reggio Calabria)

Interventi di mitigazione del rischio di frana nell'abitato di Natile Nuovo (Reggio Calabria)

L'area di intervento si trova nel comune di Careri (provincia di Reggio Calabria) e, più precisamente, nella frazione di Natile Nuovo.

Il sito, ricadente in zona pedemontana, è caratterizzato dalla presenza di terrazzi di frana apparentemente stabilizzati nelle porzioni centrali e da corpi di frana attivi. Tale situazione risulta direttamente correlata con la natura geologica e stratigrafica del versante in frana caratterizzato, oltre che da una coltre detritica superficiale (detrito di frana), da formazioni costituite dal complesso delle argille policrome o varicolori, con spiccato carattere di instabilità, ed argille grigio-azzurre.

Il movimento franoso, riferibile alla riattivazione di una frana quiescente, mostra evidenti e complessi fenomeni di colamenti, smottamenti e scorrimenti con scivolamento verso valle delle argille policrome. Lo stesso ha provocato numerosi cedimenti negli edifici coinvolti, determinando una situazione d’emergenza in rapida evoluzione; in particolare, irreversibilmente danneggiate appaiono le costruzioni private più prossime al centro di Careri.

Le opere di progetto prevedono:

  • un sistema di drenaggio, di smaltimento e allontanamento delle acque superficiali e drenate (trattandosi di un area notevolmente estesa, per quanto riguarda le opere drenanti si è deciso di adottare diverse batterie di dreni sub orizzontali, con configurazione a ventaglio, da distribuire in modo uniforme nel corpo di frana, insieme ad una trincea drenante);
  • una paratia di pali in calcestruzzo armato, tirantata in modo passivo mediante micropali con armatura tubolare.

torna indietro

Cookie Policy - Privacy policy IT - Privacy policy UK - Website powered by D-Tekweb