Progetti › Opere marittime e portuali › › 3. Adeguamento banchina nord esistente e approfondimento dei fondali nel Porto di Gioia Tauro

Lavori di adeguamento del tratto di banchina nord esistente ai nuovi tratti di banchina nord in fase di esecuzione e relativo approfondimento dei fondali nel porto di Gioia Tauro (Reggio Calabria)

Il Porto di Gioia Tauro, localizzato lungo la costa tirrenica calabrese, è un terminal multi-purpose di notevole importanza per le rotte commerciali attraverso il Mar Mediterraneo.

La strategia generale dell’Autorità Portuale è tesa all’incremento delle capacità infrastrutturali del Porto, al fine di assicurare ormeggi operativi per il naviglio di grande dimensione.

L’intervento prevede una profonda riabilitazione delle banchine E ed F nella parte settentrionale del bacino; tali banchine, realizzate nel 1970, necessitano di un importante intervento di consolidamento, al fine di assicurare adeguate condizioni di stabilità con la nuova profondità del bacino stesso (- 14,00 m s.l.m.).

L’intervento si compone delle seguenti lavorazioni:

  • Dragaggio del fondale fino alla profondità di -14,00 m s.l.m.;
  • Jet grouting al di sotto del nuovo livello del fondale, in adiacenza al muro di banchina, al fine di incrementare le caratteristiche meccaniche del terreno di fondazione;
  • Rinforzo e consolidamento strutturale del muro di banchina;
  • Collocazione di scogliera di protezione al piede;
  • Realizzazione di connessione orizzontale in c.a. con tiranti attivi permanenti;
  • Nuova pavimentazione di banchina;
  • Nuovo sistema di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche.

torna indietro

Cookie Policy - Privacy policy IT - Privacy policy UK - Website powered by D-Tekweb